giovedì , novembre 23 2017
Home / Vini rossi / Vino rosso marchigiano
vino rosso marchigiano

Vino rosso marchigiano

vino rosso marchigiano

Tra i migliori vini rossi marchigiani si possono elencare il vino Lacrima di Morro d’Alba DOC , il vino Rosso Piceno DOC e il vino Rosso Colli Pesaresi DOC.

Conosciamoli ad uno ad uno, per apprezzarne le caratteristiche e le particolarità enologiche.

Vino rosso delle Marche Lacrima di Morro d’Alba

Il Vino Lacrima di Morro d’Alba ha ottenuto nel 1985 la denominazione di origine controllata. Si tratta di un vino conosciuto anche anticamente. Se ne parla già nell’assedio di Federico Barbarossa nel 1167 ad Ancona. Gli abitanti furono costretti a cedergli il famoso succo d’uva di Morro d’Alba. Il vitigno lacrima deve essere presente almeno per l’85% con l’aggiunta di Montepulciano o Verdicchio in misura non superiore al 15%. Quasi tutte le produzioni oggi però utilizzano uve lacrima al 100%. Questo vino viene prodotto nella zona di Morro d’Alba, in provincia di Ancona e, di recente si è estesa la produzione anche a Belvedere Ostrense, Monte San Vito, San Marcello e Senigallia. Il vino rosso marchigiano Lacrima di Morro d’Alba è di colore rosso rubino intenso con sfumature violacee. Se viene consumato novello ha un caratteristico aroma che richiama i toni della fermentazione. Con l’invecchiamento queste note si trasferiscono su un piano più legato ad un floreale fruttato con presenze di fragola, ciliegia e more. Ha una struttura forte ed un gusto asciutto.

Rosso Piceno DOC marchigiano

Il Rosso Piceno DOC ha ottenuto la denominazione di origine controllata nel 1968. Già gli antichi romani conoscevano però questo straordinario prodotto. Ne parlava il poeta latino Polibio racconta di Annibale che utilizzò il vino rosso invecchiato di queste zone per frizionare cavalli esausti. Il Rosso Piceno ha percentuali di Sangiovese comprese tra il 30 ed il 50% e la parte restante è invece di Montepulciano. Il Rosso Piceno è il vino DOC delle Marche che vanta un’area di coltivazione particolarmente ampia: comprende infatti le Province di Ancona, Ascoli Piceno e Macerata. Questo vino si presenta rosso rubino con leggere sfumature tendenti al viola. Ha un gusto che tende ai fiori, in particolare al pruno. Un gusto asciutto e molto bilanciato. La tipologia di Rosso Piceno superiore ha un’intensità maggiore con un profumo che ha note anche di liquirizia e frutta fresca.

Vino rosso marchigiano dei Colli Pesaresi

Il vino rosso dei Colli Pesaresi ha ottenuto il marchio DOC nel 1972. Il vitigno è il Sangiovese almeno al 70% mentre la parte restante è composta da vitigni autorizzati. Nella zona di Focara il Pinot nero, il Cabernet e il Merlot devono essere presenti almeno al 50%. La zona di produzione è quella della provincia di Pesaro, soprattutto nei comuni di Focara e Roncaglia. Il vino si presenta con un rosso molto intenso, con sfumature granata. È un vino da bere entro il primo anno di vita. Un vino morbido con un tannino delicato e non pungente, richiama le note di frutti di bosco e violetta.

Check Also

vini umbri

I migliori vini umbri

Come ben sappiamo, per gli italiani (e non solo) il vino è qualcosa che non ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *