giovedì , luglio 7 2022
Home / Ricette / Risotto alla zucca e pancetta
risotto zucca e pancetta

Risotto alla zucca e pancetta

La zucca è la regina dell’autunno con la sua polpa dolce, il colore arancio vivo e la versatilità che la rende perfetta per moltissimi piatti, dagli antipasti, ai primi, ai contorni e persino ai dolci e adatta ad un’infinità di tecniche di preparazione (al forno, fritta, lessata, grigliata).

Vediamo come preparare un risotto con quest’ortaggio meraviglioso di cui non si butta quasi nulla, nemmeno la buccia.

Il risotto alla zucca e pancetta è un primo piatto autunnale semplice e saporito, che racchiude tutti i colori dell’Autunno e combina sapori complementari per ottenere un piatto amato sia dai palati più raffinati che dagli amanti dei gusti più rustici.

Un piatto che combina la dolcezza della zucca alla sapidità della pancetta dolce (che può essere sostituita anche da speck o salsiccia, secondo i gusti), unite da una cremosa mantecatura di burro e Parmigiano grattugiato.

 

Come preparare il risotto alla zucca e pancetta

 

Ingredienti per 4 persone:

500 g polpa di zucca

100 g pancetta dolce a cubetti

350 g riso Carnaroli

1/2 cipolla ramata per il soffritto

1 l di brodo vegetale (sedano, carota e cipolla)

100 g Parmigiano Reggiano grattugiato

50 g burro

3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

sale e pepe q.b.

Il risotto zucca e pancetta è un piatto semplice ma di sicuro effetto e sicuramente molto apprezzato.

Prima di cominciare la nostra preparazione bisogna privare la buccia della zucca, ma non buttiamola via perché può essere utilizzata per altre sfiziose preparazioni.

Iniziamo preparando un brodo vegetale leggero con sedano, carota e cipolla, filtriamolo e teniamolo da parte per la cottura del risotto.

Tagliamo la zucca a cubetti.

Mettiamo a soffriggere leggermente la cipolla tagliata fine, e quando è tenera possiamo aggiungere la zucca.

Facciamola cuocere aggiungendo un mestolo di brodo, e quando è morbida aggiungiamo la pancetta a cubetti, mescolando per un paio di minuti perché la zucca prenda il suo sapore, poi spegniamo il fuoco.

In una pentola a parte, senza aggiungere null’altro, tostiamo il riso per un paio di minuti mescolandolo continuamente perché non si attacchi. Quando diventa traslucido possiamo aggiungerlo alla zucca e alla pancetta.

Mescoliamo bene per amalgamare il tutto e aggiungiamo il brodo vegetale man mano che il riso lo assorbe, un mestolo per volta e non prima che il brodo versato precedentemente sia stato assorbito, fino a cottura ultimata.

Ci vorranno circa 20 minuti perché il nostro risotto sia pronto.

A questo punto possiamo spegnere il fuoco e mantecare col burro e col Parmigiano grattugiato, mescolando dolcemente per far sciogliere entrambi. Per un risultato ancora più cremoso e saporito, si può sostituire il Parmigiano Reggiano col Taleggio.

Se vogliamo un risotto meno compatto ma più morbido (“all’onda”) possiamo aggiungere un mezzo mestolo di brodo e mescolare bene.

Lasciamo rapprendere appena un minuto e serviamo in tavola il nostro risotto dai profumi autunnali.

Il risotto alla zucca e pancetta si può conservare in frigorifero per 2 giorni al massimo, all’interno di un contenitore a chiusura ermetica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *