lunedì , dicembre 18 2017
Home / Vini bianchi / I migliori vini umbri
vini umbri

I migliori vini umbri

Come ben sappiamo, per gli italiani (e non solo) il vino è qualcosa che non deve mai mancare a tavola. Oggi faremo un salto nella regione Umbria per indicare i vini locali migliori, indicando qualche abbinamento magari con essi.
Pronti? cominciamo questo percorso di-vino!

Vini Rossi umbri

In Umbria uno dei vini migliori e anche più consumato, è il Sagrantino di Montefalco, che prende il nome del suo omonimo vitigno, questo deve portare circa un 65% di Sagrantino secco, ed un 45% circa per il passito fresco.
Per il Sagrantino di Montefalco secco, è previsto un invecchiamento di 30 mesi di cui 12, in botti di legno; mentre, per il passito, non è previsto un invecchiamento nel legno ed il periodo è molto più corto rispetto al precedente, infatti; per la tipologia “passito” si ricorre a circa due soli mesi.

Il Torgiano è un altro vino locale, molto pregiato; questo è molto ricco e necessita di un lungo periodo di invecchiamento (3 anni). E’ ottenuto dal 50% al 70% da uve Sangiovese, Canaiolo e Trebiano in minor quantità. E’ un vino molto corposo, asciutto e abbinabile perfettamente con carni bianche e rosse ed ottimo con i formaggi stagionati.
Il Torgiano è reperibile anche in Bianco o in Rosato.

Il bianco di Torgiano è composto dal 50% al 70% di uve Trebbiane, ed in minor quantità dal Grechetto, ha un gusto asciutto, leggermente acidulo e molto fruttato, ottimo per accompagnare primi di cereali, o farro, antipasti e pesce.

Il rosato di Torgiano invece è composto da una percentuale elevata di uve Sangiovese, con una percentuale poco minore di uve di Trebbiano, rendendolo di un colore rosa oro, è un vino fresco e fruttato, adeguato per accompagnare degli antipasti caldi, verdure e minestre.

Vini Bianchi umbri

I vini umbri hanno una predisposizione al Rosso, ma non scarseggiano di certo per le tipologie di Bianco, che vengono prodotte in maggior quantità a Perugia e Terni, ma ad Orvieto viene prodotto uno dei bianchi più celebri è ottimali nella storia dei vini umbri; è chiamato proprio “Orvieto”.
L’Orvieto nasce dal 50% al 70% di uve di Trebbiano e in percentuale minore di un mix di uve Grechetto, Canaiolo bianco e una minima parte di Malvasia. Questo è un vino molto aromatico, che accompagna alla perfezione minestre di verdure, pesce o carni bianche, oppure ancora da accostare alle verdure (preferibilmente non al pomodoro) è un vino molto versatile, indicato anche per aperitivo; al palato risulta fresco, speziato e da un retrogusto amarognolo, indicato oltremodo per i dolci.

Check Also

vino rosso

Vini rossi altoatesini

Se vi capita di fare un viaggio in Alto Adige, non dimenticate di degustare i ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *