giovedì , novembre 23 2017
Home / Vini bianchi / Vini portoghesi famosi
vini portoghesi

Vini portoghesi famosi

La coltivazione della vite in Portogallo è stata introdotta dai Greci che diffusero molto dei loro usi e tradizioni un po’ in tutto il Mediterraneo. Solo sul finire del ‘700, però, si hanno testimonianze di un certo interesse verso la coltivazione della vite. Il territorio infatti cominciò ad essere suddiviso in regioni con appellazioni diverse. Il Portogallo, in tal senso, è il primo paese ad aver effettuato un classificazione delle varie regioni di produzione del vino.

Oggi, si contano 29 regioni. I vitigni più utilizzati per la produzione dei migliori vini bianchi portoghesi sono: alvarinho, verdelho, arinto e azal. Mentre per i rossi le uve più usate sono alicante, baga, touriga franca e touriga nacional. In linea di massima sono tutte varietà autoctone che non si trovano da nessun altra parte al mondo e contribuiscono alla produzioni dei vini portoghesi famosi.

Il Vinho Verde è un particolare vino che si produce a nord del paese. Esso sta ad indicare un vino giovane in contrapposizione al vino maturo. In passato si è scoperto che nel momento in cui veniva imbottigliato e iniziava la malolattica, il vino prendeva una leggera effervescenza naturale. In seguito, si è notato che questa particolarità piaceva ai consumatori. Quindi, si decise di sostituire l’effervescenza naturale con un processo di carbonizzazione artificiale. Le bottiglie del Vihno Verde sono opache per nascondere la torbidità del vino e i sedimenti dovuti all’azione della malolattica.

Il Porto è, sicuramente uno dei vini portoghesi più famosi al mondo. Esso viene prodotto con l’assemblaggio di uve diverse sia bianche che rosse. La zona di produzione è a nord della città di Oporto. Le caratteristiche organolettiche del vino sono attribuite all’escursione termica tipica della zona. Il contenuto zuccherino viene sviluppato in misura elevata, mentre gli acidi rimangono inalterati. Questi ultimi gli conferiscono particolare freschezza gustativa. Il Porto è un vino liquoroso da meditazione, prodotto nella regione del Douro nelle tipologie: bianco, Ruby, Fine Old Ruby con invecchiamento di oltre 4 anni, Tawny e Fine Old Tawny che può invecchiare fino a 20 anni.

Il Madeira si produce, invece sull’isola omonima. La sua produzione nella versione attualmente conosciuta avvenne quasi per caso. In principio, infatti, sull’isola si produceva un vino a base di verdelho e malvasia. Non aveva grande struttura e neanche un elevato grado zuccherino, per cui si pensò di addizionarlo con zucchero di canna e alcol di zucchero di canna. Il prodotto piacque parecchio, soprattutto, dopo aver attraversato l’equatore. Quindi, si penso di ricreare le stesse condizioni sottoponendo il vino ad alte temperature attraverso contenitori appositi, detti stufe.

Check Also

vini umbri

I migliori vini umbri

Come ben sappiamo, per gli italiani (e non solo) il vino è qualcosa che non ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *