venerdì , aprile 10 2020
Home / Curiosità / Come conservare lo champagne in modo corretto
Come conservare lo champagne in modo corretto

Come conservare lo champagne in modo corretto

Lo champagne è un tipo di vino frizzante prodotto nella regione francese della Champagne. Grazie alla sua consistenza unica, questa bevanda celebrativa ha alcuni requisiti speciali di conservazione relativi al tasso di umidità, alla temperatura e all’esposizione alla luce solare. 

Soddisfare i suddetti requisiti garantirà la perfetta conservazione del prodotti anche negli anni a venire senza rischiare di alterarne in alcun modo il sapore. 

Conservare lo Champagne 

Il primo aspetto da considerare per conservare correttamente lo Champagne, è quello relativo alla temperatura

Questa bevanda, infatti, deve necessariamente essere collocata in una zona fresca anche nel caso di una conservazione a breve termine (o, comunque, inferiore ad un mese).

Le soluzioni di conservazione dello champagne a lungo termine richiedono una temperatura di circa 13 ° C. Tuttavia, la maggior parte delle temperature superiori allo zero e al di sotto della temperatura ambiente funzioneranno bene per la conservazione a breve termine. 

Se lo desideri, puoi utilizzare il frigorifero come contenitore di stoccaggio a breve termine. Tuttavia, è bene non conservare le bottiglie in un congelatore in nessun caso.

Secondo l’esperto di vini Samuel Bogue è opportuno mantenere lo champagne ad una temperatura più bassa rispetto agli altri vini. Naturalmente, è importante assicurarsi che la bottiglia non arrivi mai a congelarsi, pena l’alterazione permanente del gusto originario dello Champagne. 

Un altro aspetto fondamentale per la corretta conservazione dello Champagne riguarda l’esposizione alla luce. Tieni sempre lo Champagne lontano dalla luce del sole; i raggi ultravioletti, infatti, possono alterare la temperatura interna del vino cambiandone in modo consistente il gusto. 

Per evitare che ciò accade, posiziona le bottiglie di champagne in un’area ombreggiata con poca o nessuna luce solare diretta o, se possibile, in un contenitore di stoccaggio ermeticamente chiuso.

Dove conservare le bottiglie di Champagne

Le bottiglie di Champagne andrebbero conservate su una superficie piana e robusta. Per preservare la consistenza frizzante dello Champagne, mantieni le bottiglie su una superficie solida dove sperimenteranno il minor movimento e vibrazione possibile. Per una conservazione a breve termine, è possibile anche posizionare le bottiglie in posizione verticale.

Inoltre, è molto importante conservare le bottiglie per non più di 5 giorni (se aperte) o 1 mese (se sigillate). Dopo aver aperto una bottiglia di champagne, è possibile conservarla per un periodo compreso tra 3 e 5 giorni, richiudendola con un tappo incernierato o un sigillante per champagne. Se non vengono aperte, le bottiglie dovrebbero durare circa 1 mese.

Check Also

vino rosato

I migliori vini rosati italiani

Quando si parla di migliori vini rosati italiani intanto bisogna effettuare una distinzione delle tre ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *