martedì , aprile 24 2018
Home / Curiosità / Vino & Barbecue: accoppiata vincente!
barbecue

Vino & Barbecue: accoppiata vincente!

Il cibo alla griglia e il vino

La cottura alla griglia consente di mantenere i sapori inalterati, conferendo al cibo aromaticità e sapidità. Al tempo stesso il barbecue è sempre più diffuso perché può essere trasformato in un’occasione di socializzazione. Infatti permette di trasformare un pasto in un momento di riunione familiare o di incontro con gli amici. Risulta quindi essere la soluzione ideale per una piacevole serata all’aperto durante la bella stagione, gustando dell’ottimo cibo. Infine si tratta di un metodo di cottura versatile, che può essere impiegato anche per le verdure e il pesce: in questo modo si riesce a soddisfare tutte le esigenze e i gusti e a dare vita a un’ampia gamma di soluzioni in cucina. Le grigliate di carni rosse possono spaziare dal maiale al capretto, dall’agnello al manzo, con risultati straordinari dal punto di vista della sapidità e dell’aroma, inconfondibile il profumo della carne cotta alla griglia!

Come scegliere gli abbinamenti migliori

Per rendere perfetta una grigliata occorre studiare con cura gli abbinamenti. Oltre ad abbinare i contorni e le salse, occorre studiare anche il perfetto abbinbamento con il vino. Ricche di aromaticità le carni alla griglia si possono abbinare a vini anche diversi per intensità e corposità. Le carni rosse, dopo una sapiente cottura alla brace, si abbinano splendidamente con vini rossi giovani ma corposi, come un Nebbiolo, un Syrah, un Cirò Rosso, un Falerno, un Dolcetto d’Alba, un Rosso dei Colli del Trasimeno, un Rosso Conero, un Lambrusco o un Barbera, tutti vini tannici che bilanciano sapientemente le carni dal gusto marcato. Il posto d’onore per la cottura alla griglia spetta alla bistecca alla fiorentina, che predilige una cottura al sangue. L’abbinamento perfetto è con Chianti classico corposo, con un buon grado alcolico, dotato di freschezza ma allo stesso tempo di notevole persistenza aromatica.
Anche le carni bianche con una corretta cottura alla griglia raggiungono risultati eccellenti soprattutto se aromatizzate con erbe e spennellate con olio extravergine per evitare che si asciughino e diventino stoppose. Queste carni si degustano ottimamente con vini bianchi strutturati e freschi come un Pinot grigio o un Soave, un Gewurztraminer o un Riesling, oppure con un buon rosato come il Cerasuolo d’Abruzzo.

Il vino per pesce e verdure alla griglia

Quando si cucinano i cibi alla griglia bisogna evitare assolutamente che il retrogusto amarognolo abbia il predominio sulla piacevolezza del sapore del piatto. Di conseguenza il vino usato per accompagnare il barbecue deve essere sempre aromatico, saporito e fresco. Ciò vale anche per le verdure e il pesce grigliato. La cottura alla griglia del pesce in particolare richiede un’attenzione estrema per evitare proprio questo spiacevole effetto dovuto alle alte temperature che asciugano il cibo.
Per i piatti vegetariani sono ideali vini rossi spagnoli leggeri (ad esempio il Tempranillo) oppure bianchi fermi Chardonnay. Anche i bianchi aromatici si sposano bene con i barbecue di verdure: in questo caso risulta essere una scelta adatta un Gewurztraminer oppure un Pinot bianco.
Invece gli abbinamenti maggiormente consigliati nel caso dei piatti a base di pesce consistono in vini bianchi freschi e sapidi, con profumi fruttati e floreale come un Verdicchio di Jesi, o un Erbaluce oppure spumanti. Questi prodotti sono perfetti soprattutto se la grigliata riguarda il salmone e il tonno: infatti sono leggeri e con un fresco retrogusto acido e proprio per questo motivo esaltano il sapore del pesce senza coprirlo. I vini da abbinare ai crostacei sono bianchi, preferibilmente freschi, aromatici e morbido, come il Bianco di Custoza, il Ribolla Giallo, il Frappato di Vittoria e il Vermentino di Gallura, ma anche dei rossi importanti e strutturati come un Barolo, in Negroamaro o addirittura il mitico Brunello.

Check Also

vino biodinamico

Vino biodinamico la degustazione che fa tendenza

Spesso si sente parlare di questa tipologia di vino, a volte con estrema conoscenza da ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *