giovedì , novembre 23 2017
Home / Curiosità / Regione vinicola francese: i migliori vini della Francia
regione vinicola francese

Regione vinicola francese: i migliori vini della Francia

regione vinicola francese

I vini francesi sono ritenuti a buon ragione fra i più pregiati del mondo, frutto di una tradizione vinicola che ha radici antichissime e ha saputo conservare i suoi caratteri distintivi pur senza rinunciare a innovarsi. Non a caso per indicare gli esperti enologici si usa il termine sommelier, di origine francese ma ormai adottato ufficialmente da tutte le lingue. Il monopolio della Francia sul settore vinicolo ed enologico si aggira sul 30% rispetto agli altri Paesi; primato di cui le regioni vinicole francesi possono andare ben fiere.

Provence, Alsazia, Burgundy e Bordeaux

Fra le più importanti zone vinicole francesi di qualità, non si può non pensare subito a Provence, ovvero la Provenza del Sud, produttrice di vini rossi dal sentore robusto indicati per la tavola. Nelle Valli della Loira si producono invece dei bianchi eccezionali come il Sauvignon Blanc, o come il Melon de Bourgogne, vino dolce che per il suo gusto fresco e frizzante è ideale per essere consumato d’estate.

Sempre parlando di vini bianchi, uno dei territori principali della produzione vinicola francese è sicuramente l’Alsazia dove vengono prodotti fra l’altro il Pinot (Blanc e Gris) e il pregiatissimo Gewurztraminer.

Fra i capisaldi del vino rosso troviamo invece Burgundy e Bordeaux, iconiche fin dai nomi che ricollegano a vini dal sapore corposo, intenso e inequivocabile, perfetti per abbinarsi a qualunque tipo di piatto, com’è il caso del Pinot Noir e dello Chardonnay.

Regione vinicola francese del Medoc

Proprio nel cuore di Bordeaux si trova la regione vinicola del Medòc, una delle più rinomate in cui si coltivano tre varietà di uve eccezionali, alla base di un gran numero di vini prodotti a Bordeaux; parliamo ovviamente di Merlot, Cabernet Sauvignon e Carbenet Franc. A rendere i vini di Medòc così particolari e inimitabili concorrono e le condizioni ambientali della regione (favorite anche dal continuo ricambio climatico con l’Oceano Atlantico), le tradizioni enologiche mirate a garantire un vino di qualità, consistenza, brillantezza e profumo superiore, oltre all’eccezionale qualità delle uve stesse. Custoditi nelle caratteristiche botti da 255 litri chiamate barriques, i vini di Bordeaux prodotti nella regione del Medòc rappresentano senz’altro un’eccellenza internazionale e uno dei punti più alti della produzione vinicola francese. I vini del Medòc sono classificati in base al pregio dei produttori (o Chateau) e al prezzo in cinque categorie o Crus Classés, che vanno dal Premiere al Cinquièmes. Fra questi, cinque dei più prestigiosi Premiere Crus sono sicuramente quelli prodotti nell’area di Pauillac, con il loro particolarissimo aroma di frutti neri, in particolar modo ribes e mirtillo.

Check Also

cantina

Come diventare enologo

La professione di enologo L’enologo è deputato a seguire diverse fasi del processo di produzione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *