mercoledì , luglio 18 2018
Home / Curiosità / Come conservare le bottiglie di vino aperte
bottiglia di vino

Come conservare le bottiglie di vino aperte

Anche se il gusto del vino potrebbe cambiare durante la conservazione, conservare una bottiglia di vino aperta si può, ovviamente per poco tempo, lo si può conservare in modo che non si danneggi il contenuto.
Bisogna conservarlo per un massimo di 3 giorni perché poi andrà lentamente a rovinarsi più specificamente a scemare.
Un ottimo metodo che molte persone utilizzano per conservare una bottiglia aperta di vino, potrebbe essere quello di usare uno strumento apposito, che aiuta il vino a resistere per un massimo di tre giorni sicuri, riuscendo ad aspirare l’aria incubata all’interno della bottiglia in vetro, sigillando ermeticamente la bottiglia e consentendo al vino di resistere più a lungo in modo che esso non scemi e che si rallenti la fase di ossigenazione.

Come avviene lo scemare del vino? E come si rallenta questo processo?

Purtroppo il processo di ossigenazione diventa inarrestabile, questo strumento aiuta solamente a rallenta semplicemente il percorso di ossidazione oltre a ciò questo strumento aiuta anche a rallentare il processo dell’acetificazione del vino, cosi facendo permette al vino di rimanere sano per i seguenti tre giorni.

E se non si ha questo attrezzo?

Se non si ha questo fenomenale strumento è possibile utilizzare anche un semplice tappo di sughero o un tappo completamente in metallo, ovviamente bisogna assolutamente evitare i tappi in gomma (qualunque) o plastica (qualunque) questi tappi rischiano di assorbire tutti aromi presenti nel vino e quindi di danneggiarlo.
Altri metodi efficaci possono essere anche un cucchiaio di acciaio da inserire nel collo della bottiglia in modo che esso impedisca al vino di rovinarsi o di diventare sgasato se si tratta di vino mosso.
Per una ovvia e corretta conservazione del vino ormai aperto c’è anche un altro metodo di conservazione ed esso consiste nel porlo direttamente in frigo o comunque in un ambiente fresco soprattutto se si è in piena estate oppure in primavere, se per esempio accade in inverno il vino può durare un giorno in più se non due, ovviamente dipende anche dalla qualità del vino o se esso è’ rosso oppure bianco.

Ovviamente i vini non sono identici e quindi questi trucchetti sono efficaci ma ovviamente variano da vino a vino.
Solitamente in genere c’è una sola regola abbastanza valida, questa regola prevede che se il grado alcolico è maggiore e il tasso di zuccheri pure, il vino può anche durare due settimane piene.

E questi sono alcuni consigli e metodi provati molto efficaci per una conservazione sicura del tuo vino.

Check Also

uva

Solfiti nel vino: cosa sono e a cosa servono?

Cosa sono i solfiti Con il termine solfiti si intende l’anidride solforosa che spesso si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *